5. Video scrivano – Work Experience Abroad

Questa settimana sono piovute le richieste per il Video Scrivano Pubblico!!!

Ho già sette persone in calendario e con due sono già riuscito a lavorare durante la prima seduta. Il video della settimana narra proprio di questo, dell’avvio di due lavori diversi, accomunati dalla stessa modalità, la percezione, e dallo stesso tema, la  famiglia.

five sens

Nel primo caso il cliente è una figlia che scrive ai suoi genitori e ai suoi due fratelli, nel secondo è una moglie che scrive a suo marito. Ancora non mi sento di svelare l’argomento dei rispettivi messaggi, d’altra parte saranno le mittenti a decidere se e quando rendere pubblico il proprio video messaggio.

Per i più curiosi e le più curiose fra voi,  aggiungo giusto due paroline sul processo proposto.

  • In un primo momento, che chiameremo di contatto con il cliente, il video scrivano incontra la persona, presenta la sua metodologia, risponde a eventuali domande e concorda con la persona il tipo di messaggio da inviare, i tempi e le modalità degli incontri successivi.
  • Il secondo incontro è il primo vero momento di lavoro, e lo chiameremo contatto percettivo o pre-contatto. Al cliente infatti chiesto di portare alcuni oggetti che rappresentino, in qualche modo, il destinatario del messaggio, la relazione che ha con lui e/o l’oggetto del messaggio che desidera inviare. Durante questa seduta, la persona viene accompagnata nell’esplorazione percettiva degli oggetti cercando, in un primo momento, di non aggiungere alcun tipo di interpretazione rispetto a ciò che si sente. Il ruvido è semplicemente ruvido. Secondo la Gestalt il bisogno influenza già la percezione, e quindi, per il video scrivano e per il cliente, si tratta di non interpretare ciò che emerge dal contatto sensoriale ma di autorizzarsi a sentire. In un secondo momento, dalle percezioni si passa all’esplorazione delle emozioni. Qui il ruvido diviene piacevole o spiacevole. Il mio lavoro è anche quello di aiutare la persona ad andare questa semplice dicotomia, cercando di definire meglio quel piacevole, come gioia, eccitazione, serenità e via dicendo, o, viceversa, quello spiacevole, come dolore, paura, rabbia, ansia e via dicendo. Dalle emozioni si passa poi all’evocazione di immagini e dalle immagini al testo.

Ora sono consapevole che non spiego proprio tutto, verrà il modo e il tempo, per farlo, ora autorizzatevi a restare nella percezione e concedetevi questa suggestione visiva…

17.11.2014

Rendez-vous mademoiselle A.

18.11.2014

Rendez-vous LesZoomsVerts

19.11.2014

Rendez-vous monsieur G.

20.11.2014

Rendez-vous madame C.

21.11.2014

Rendez-vous ESAT – établissements et services d’aide par le travail, incontro con Arnaud Villepontoux, responsabile ERASME della formazione per i lavoratori disabili.

Annunci

Informazioni su marhhaba

Sono uno psicologo, gestaltista e art counselor, mi occupo principalmente di formazione, sviluppo e comunicazione personale, di gruppo e collettiva, attraverso i metodi della psicologia umanista e dell'educazione attiva. Il mio lavoro è intimo, intermittente e internazionale e ha come obiettivo principale far dialogare le relazioni di tipo mentale, con quelle emotive e fisiche che de-finiscono il nostro essere al mondo. Il risultato è riuscire a ri-vedere le cose in maniera più utile e autentica, e quindi sana. Soy un psicólogo, gestaltista y consultor expresivo. Me ocupo principalmente de formación, desarrollo y comunicación personal, grupal y colectiva, a través de los métodos de la psicología humanista y de la educación activa. Mi trabajo es íntimo, intermitente e internacional y tiene como principal objetivo crear relaciones de diálogo entre lo mental, lo emocional y el corporal, triangulación que de-fine nuestro ser en el mundo. El resultado es la posibilidad de volver a ver las cosas de una manera más útil y auténtica, y por lo tanto saludable. Je suis un psychologue, gestaltiste et conseiller expressif, je m'occupe principalement de la formation, du développement et de la communication personnelle, de groupe et collective, à travers des méthodes de la psychologie et de la éducation active. Mon travail est intime, intermittente et international et a pour objectif principal de créer des relations de dialogue entre le mental, l'émotionnel et le physique, éléments qui de-finissent notre être dans le monde. Le résultat est d'être en mesure de re-voir les choses d'une manière plus utile et authentique, et donc saine.
Questa voce è stata pubblicata in Technics and methods e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...