Quale psicologia popolare?

In vista della prossima apertura della mia pagina web, PSYCHOPOP.NET, ci terrei a dare qualche cenno storico su questa branca della psicologia a cui l’acronimo da me scelto tanto si avvicina.

aquilone
Con il termine “pop psychology” o “psych pop” ci si riferisce a quella serie di studi dei comportamenti umani che sono presumibilmente basati su una psicologia popolare, ossia che si fondano su una serie di concetti e di teorie che trovano credito tra la popolazione. A livello accademico, questa rete tentacolare di fonti quotidiane sul comportamento umano può essere vista in almeno tre modi.

  • Da un lato c’è con “Pop Psychology” si intende un tipo di conoscenza psicologica, e di prodotti professionali, valida, efficace e destinata all’uso da parte del grande pubblico.
  • Dall’altro “Pop Psychology” è un termine dispregiativo che viene associato a concetti psicologici che appaiono troppo semplificati, alla moda, non provati empiricamente, fraintesi o male interpretati. Secondo questa seconda accezione, i “pop psychologist” sono autori, consulenti, docenti e animatori ampiamente identificati come psicologi dalla massa perché vengono percepiti in quel modo, o si sono promossi in tal senso, ma non certo a causa delle loro credenziali accademiche.
  • Un terzo punto di vista, a metà strada tra i due in termini di rispettabilità, è quello che si rifà al movimento del potenziale umano MPH o HPM (Human Potential Movement). Questa corrente di pensiero, sorta negli Stati Uniti introno egli anni ’50 e ’60, promuove lo sviluppo di competenze, psicologiche e spirituali, come strumento per migliorare la qualità della vita. Il suo essere “pop” è legato, in questo caso, all’obiettivo esplicito di voler rendere il mondo un posto migliore in cui vivere, rendendo le persone più creative e più felici e promuovendo cambi sociali positivi, proprio attraverso il miglioramento del potenziale umano. Il centro di psicoterapia più famoso in tal senso è senza dubbio l’Istituto Esalen.

 

esalen-main-with-wordsQuesto meraviglioso centro sulla costa Big Sur in Californiana nasce nel 1962, da un’idea di Michael Murphy e Dick Price di creare un luogo di ritiro spirituale e di istruzione psicologica. Questo vero e proprio movimento affonda le sue radici concettuali nell’esistenzialismo e nella psicologia detta della “terza via”, e ha coinvolto numerose personalità di spicco quali Aldous Huxley, Gregory Bateson, Fritz Perls, Abraham Maslow, Carl Rogers, Virginia Satir, BF Skinner, Ida Rolf, Stanislav Grof e persino Jaon Baez. Al giorno d’oggi, l’Istituto Esalen continua ad offrire laboratori di psicologia umanistica, di benessere psicofisico e di consapevolezza spirituale, occupandosi anche di permacultura e sostenibilità ecologica. L’ambiguità dell’esperienza di Esalen, e dell’MPH in generale, sta nel fatto che alcuni da alcuni la considerano un esempio di psicologia umanista mentre da altri la considerano un semplice fenomeno New Age,  privo di pragmatismo e di empirismo metodologico.

E PsychoPop.net?

Il progetto PsychoPop nasce dall’idea di creare uno spazio multidisciplinare online per la promozione del benessere psicologico della società contemporanea. Quindi, oltre ad avvicinarsi molto di più al primo e al terzo esempio che al secondo, allo stesso tempo non demonizza la faciloneria di quest’ultimo intendendo il gusto popolare come segno di interesse e bisogno emotivo. Cercherò di spiegarmi a suon di citazioni, così, per dare più fondamento accademico a ciò che dico.

il-belloSe Blaise Pascal diceva – “La gente arriva a credere non sulla base di prove, ma in base a quello che trova attraente” e David Hume affermava che – “La bellezza degli oggetti risiede unicamente nella mente di chi li guarda“, allora anche il soggettivismo estetico può essere utilizzato come modalità per sondare l’animo umano.  Una delle chiavi di lettura del progetto “PsychoPop” è proprio questa, includere ciò che piace alla gente come elemento emergente di una verità personale che può essere resa autentica depurandola dalle contaminazioni mediatiche e riavvicinandola all’individuo proprio grazie all’uso professionale della psicologia.

Vi piace l’idea? Beh, appropriatevene, condividetela e, soprattutto, fatemelo sapere….

 

Salva

Salva

Salva

Annunci

Informazioni su marhhaba

Sono uno psicologo, gestaltista e art counselor, mi occupo principalmente di formazione, sviluppo e comunicazione personale, di gruppo e collettiva, attraverso i metodi della psicologia umanista e dell'educazione attiva. Il mio lavoro è intimo, intermittente e internazionale e ha come obiettivo principale far dialogare le relazioni di tipo mentale, con quelle emotive e fisiche che de-finiscono il nostro essere al mondo. Il risultato è riuscire a ri-vedere le cose in maniera più utile e autentica, e quindi sana. Soy un psicólogo, gestaltista y consultor expresivo. Me ocupo principalmente de formación, desarrollo y comunicación personal, grupal y colectiva, a través de los métodos de la psicología humanista y de la educación activa. Mi trabajo es íntimo, intermitente e internacional y tiene como principal objetivo crear relaciones de diálogo entre lo mental, lo emocional y el corporal, triangulación que de-fine nuestro ser en el mundo. El resultado es la posibilidad de volver a ver las cosas de una manera más útil y auténtica, y por lo tanto saludable. Je suis un psychologue, gestaltiste et conseiller expressif, je m'occupe principalement de la formation, du développement et de la communication personnelle, de groupe et collective, à travers des méthodes de la psychologie et de la éducation active. Mon travail est intime, intermittente et international et a pour objectif principal de créer des relations de dialogue entre le mental, l'émotionnel et le physique, éléments qui de-finissent notre être dans le monde. Le résultat est d'être en mesure de re-voir les choses d'une manière plus utile et authentique, et donc saine.
Questa voce è stata pubblicata in Technics and methods e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...